La maggior parte delle malattie cardiovascolari sono da ricondurre a fattori di rischio comuni e modificabili ovvero una alimentazione scorretta, vita sedentaria, cattive abitudini come fumo e alcol: l’OMS calcola che quasi due milioni di decessi a livello globale siano da ricondurre alle cause sopra elencate. A questo proposito risulta necessario un urgente intervento di formazione efficace riguardo ai sani stili di vita e le manovre di soccorso, in quanto durante l’età evolutiva l’acquisizione di buone prassi avviene con maggiore efficacia e può quindi essere ottimizzata.

Azioni di prevenzione per quanto riguarda le malattie cardiovascolari e di controllo per quanto riguarda il consumo di tabacco e alcool possono avere un forte impatto sulla riduzione del rischio di mortalità precoce. La proposta di  un ciclo di lezioni su queste tematiche risulta essere un’azione in linea con gli obiettivi fissati a livello mondiale con lo scopo di ridurre del 25% le malattie cardiovascolari entro il 2025. La Fondazione Specchio dei Tempi ci sostiene e ha finanziato anche quest’anno il progetto A Scuola per la Vita.

 

Obiettivi specifici:

• Imparare e diffondere le cosiddette life skills;

• Formazione in tema di educazione alimentare e idratazione;

• Formazione rispetto ai rischi derivanti dal consumo di alcol e fumo

• Imparare i gesti salva-vita

• Modalità funzionamento catena dei soccorsi e come attivare il 112

• Come intervenire in caso di arresto cardiaco (Rianimazione cardiopolmonare e uso dae)

Le azioni previste dal progetto riguardano quattro ambiti di intervento: sociale, formativo, emozionale e sanitario.

Print Friendly, PDF & Email
Traduci sito »